Il fascino arabeggiante dell’Andalusia

Tra le numerose popolazioni che si sono susseguite in questa splendida terra spagnola, gli arabi hanno lasciato un segno indelebile e un patrimonio artistico di valore inestimabile.

Sulle rive di questa regione assolata della Spagna, s’incontrano l’Oceano Atlantico e il Mar Mediterraneo, dando vita a un paesaggio indimenticabile: l’Andalusia accoglie ogni anno migliaia di turisti, attratti dalle bellezze architettoniche e dall’atmosfera esotica e calorosa tipica della penisola iberica.

UNA VARIETÀ DI CULTURE

La prima meta del nostro viaggio è Siviglia, l’esotica città ricca di monumenti e costellata di vie suggestive, palazzi e giardini. Il suo fascino risiede nell’incontro tra le diverse culture che qui si sono alternate nel corso dei secoli: da non perdere l’Alcazar, il palazzo reale costruito dai Mori, la Torre della Giralda e Plaza de Espana.

LA MAESTOSITÀ DELL’ALHAMBRA

Centro nevralgico della dominazione araba, Granada ospita invece l’Alhambra, antica residenza dei reali musulmani che dominarono la città. Si tratta di una costruzione imponente, che ammalia con le sue stanze sontuose, i giardini incantati, le decorazioni e i  colonnati. Granada ospita anche il palazzo della Madraza, sede di una delle più antiche università europee.

UN IMPORTANTE CENTRO ISLAMICO

Continuiamo adesso il nostro viaggio alla scoperta della Grande Moschea, denominata Mezquita, che testimonia l’antico splendore di Cordoba e che fu trasformata in cattedrale nel 1236. La città divenne un importante centro culturale islamico, come testimoniato dal sito archeologico di Madinat Al-Zahara e dal quartiere della Juderia.

MARE E RELAX

Dopo un tour alla scoperta di questi incantati luoghi andalusi, possiamo rilassarci sulle spiagge assolate della Costa del Sol, una delle aree turistiche più affollate della Spagna: a Marbella e Torremolinos possiamo immergerci nella vitale movida spagnola, Cabo de Gata incanta con le sue scogliere, mentre a Tarifa il Mar Mediterraneo e l’Oceano Atlantico si incontrano al caldo di un’estate che, su queste spiagge, sembra non avere mai fine.

NELLA PATRIA DI PICASSO

Nel cuore della Costa del Sol, inoltre, Malaga rappresenta un punto di riferimento culturale: la città natale di Picasso ospita il museo dedicato al grande artista, il centro d’arte contemporanea, il Teatro Romano e l’Alcazaba, una fortezza costruita dai musulmani. Se siete amanti del buon cibo, infine, la vostra meta irrinunciabile si trova sul Lungomare di La Farola, un susseguirsi di ristoranti e chiringuitos, dove trascorrere divertenti (e gustose) serate in compagnia al chiaro di luna.

UN PANORAMA MOZZAFIATO

Una città antichissima che ha stregato artisti e scrittori di ogni epoca: Ronda è situata in cima ad uno strapiombo alto 160 metri, che la divide in due parti collegate dal Ponte Nuevo. La città ospita la Plaza de Toros più antica di Spagna, dove nel passato è stato fondata la Maestranza, l’antico ordine di cavalieri legato alla tradizione della corrida.